Come risvegliare l’erotismo di coppia

Quante volte avrete sentito il luogo comune secondo cui il matrimonio è la tomba dell’amore?

Le motivazioni legate a questa diceria possono essere molte: i vari impegni derivanti dalla vita coniugale (impegni con la casa, il lavoro, i figli e chi più ne ha, più ne metta)…ma è davvero così?

Possibile che dopo aver pronunciato il fatidico “sì”, la nostra libido si spenga lasciando spazio solo a liste per la spesa, appuntamenti dal dentista e saggi di danza o tornei sportivi dei figli?

Che le fantasie sessuali, l’intimità e, più in generale, l’erotismo vengano anestetizzati senza scampo?

Beh, chi scrive non la pensa affatto così e vi propone cinque suggerimenti per tornare a fare faville in camera da letto e, perché no, anche fuori!

Alcuni consigli su come ravvivare la vostra intimità di coppia

Innanzitutto, se è passato un po’ di tempo da quando avete condiviso un momento di intimità, la prima cosa da fare è rilassarsi, lasciare da parte l’insicurezza (anche relativa ad eventuali turbe mentali sul proprio fisico…il tempo passa per tutti, ma per il vostro compagno di vita siete ben più di addominali scolpiti o seno anti-gravità) e non aspettare che sia sempre il partner a cercarci…prendiamo l’iniziativa e sorprendiamo l’altro: la sua reazione potrebbe piacevolmente stupirci!

In secondo luogo, ricordate che prendere l’iniziativa ma poi lasciarsi bloccare da “regole mentali” su ciò che sia appropriato o meno fare in quanto coppia sposata è un enorme passo indietro; quindi, lasciate spazio all’immaginazione e date sfogo alle fantasie sopite, condividendo il tutto con il vostro partner: si sentirà stimolato a fare lo stesso e l’eros salirà automaticamente di una tacca mentre riacquisterete la vostra complicità.

A tal proposito, potreste proporre una nuova posizione, suggerire l’uso del sex toy che vi incuriosisce ma non avete mai avuto il coraggio di utilizzare o anche sfatare il tabù di guardare insieme un film porno.

Il terzo consiglio è di ricordare che l’erotismo non comincia in camera da letto: stuzzicate il vostro partner con tocchi sensuali, sfioramenti per niente casuali o sguardi provocanti e lascivi anche nei classici momenti di quotidianità (mentre cucinate, siete sotto la doccia, lui si fa la barba o lei si occupa della depilazione)… come tutti sappiamo, l’attesa aumenta il desiderio e il senso di anticipazione ci renderà febbricitanti (ed estremamente eccitati) di arrivare al momento clou.

Ultimo consiglio ma non meno importante è ricordare quanto sia fondamentale la comunicazione: fatevi una gigantografia, tatuatevi questo concetto o trovate comunque il modo di tenerlo sempre bene a mente!

La comunicazione è la chiave della sensualità…anche durante la giornata, magari in attesa del momento in cui vi troverete da soli, sussurrate al partner cosa vorreste fargli/farle o suggerite cosa vi farebbe perdere la testa.

Si dice che l’orgasmo della donna parta del cervello: è assolutamente vero! Parlare significa anche condividere eventuali disagi o le motivazioni che ci spingono a non voler sperimentare a priori qualcosa di nuovo…parlate, parlate, parlate…ma, soprattutto, scop***!!