Threesome: perché fa bene all’intimità

Con threesome si intende un qualsiasi rapporto sessuale che avviene tra tre persone, solitamente si tratta di un uomo e due donne o due uomini ed una donna.

Un rapporto a tre è certamente più intenso ed eccitante, tanto che persino coppie di persone sposate o fidanzate spesso ricercano un terzo individuo con cui condividere un threesome.

Nonostante sia facile credere il contrario, solitamente sono più le donne a ricercare questo tipo di rapporto sessuale, sia con l’aggiunta di un secondo uomo o di una donna.
Approcciarsi ad un threesome può essere difficile, in particolare per coppie nate da poco e dove si può anche trovare insicurezze e gelosie.

Si tratta per l’appunto di condividere un momento di intimità con una persona esterna alla relazione, che potrebbe rompere l’equilibrio e portare, in futuro, a problemi e discussioni.

Proprio per questo motivo non è un argomento da prendere alla leggera, ma può avere anche risvolti molto positivi riaccendendo una passione ormai andata, oppure portando quel pizzico di eccitazione e trasgressione utile a ravvivare una coppia.

Perché piace in particolare alle donne?

Entrambe le tipologie di threesome tendono a piacere molto al partner femminile, che in media tende a ricercarlo più spesso rispetto alla componente maschile.

Nel caso di rapporti a tre con l’aggiunta di un secondo uomo, il motivo è piuttosto intuitivo. L’eccitazione e la qualità del rapporto tende ad essere molto più elevata, garantendo anche un piacere più lungo e duraturo.

Dal punto di vista maschile, probabilmente, questa possibilità non è vista di buon occhio da molti, perché motivo di gelosia. Nel caso di coppie più longeve, però, si tratta del modo migliore per riaccendere la passione e riscontrare enormi miglioramenti anche per quanto riguarda i rapporti sessuali di coppia.

Nel caso in cui la terza persona sia una donna, solitamente l’uomo tende ad essere molto più propenso ad acconsentire, qualora il partner lo proponesse.

Anche in questo caso, però, la donna tende spesso a goderne ed eccitarsi moltissimo, nonostante ella sia assolutamente eterosessuale. Nonostante non ci sia alcun tipo di attrazione, in tantissime apprezzano la compagnia di una terza donna durante l’atto, con la quale avere un vero e proprio rapporto sessuale a tre.

In entrambi i casi il fattore in comune è proprio l’alto grado di eccitazione che, se all’inizio di una relazione appare pressoché inutile, dopo anni di convivenza è necessario a ravvivare la fiamma di una sessualità quasi spenta.

Oltre ad essere fonte di piacere immediato, un threesome ha benefici evidenti anche sul lungo termine, riportando un’intimità prima assente o quasi svanita.

Dato che una donna ha la possibilità di provare un piacere più duraturo dell’uomo, l’aggiunta di un terzo componente ha enormi vantaggi per lei, garantendo la possibilità di avere multipli orgasmi, con una conseguente maggior soddisfazione sessuale.

Un’altra componente è l’eccitazione di fare qualcosa che sia fuori dagli schemi e fuori dalle comuni dinamiche di coppia. Una sorta di trasgressione che aggiunge del piccante al rapporto, magari necessario.

Threesome: come proporlo e approcciarsi

Innanzitutto alla base deve esserci un accordo da parte di entrambe le persone che formano la coppia. L’interessato o l’interessata ha due strade differenti per arrivare al proporlo in modo da aver tatto e possibilità di successo.

La prima consiste nel parlarne liberamente esponendo tutte le motivazioni che portano a questo tipo di desiderio, assecondando però anche un eventuale rifiuto.

La seconda, invece, non è altro che il lasciar intendere in modo indiretto i propri interessi, senza mai affrontare completamente l’argomento. Ciò potrà destare l’interesse dell’altra persona, arrivando infine al dialogo e alla valutazione delle varie possibilità.

Trovare il terzo membro potrebbe essere altrettanto difficile, in quanto tale individuo deve avere dei requisiti particolari. Anche se non si tratta di un conoscente, deve instaurarsi un rapporto di fiducia e di intimità, oltre che di riservatezza.

Inoltre non è poi così facile trovare qualcuno che sia interessato ad unirsi all’interno di un rapporto a tre, in quanto si tratta di situazioni complesse e private.